neural online


 
 
 > News archive  > Neural Magazine  > Neural Station  
 > emusic  > new media art  > hacktivism  

English version

.emusic

17.02.03 Shorten, alta compressione senza perdite.
Dopo mp3 e le meraviglie di Ogg Vorbis, un nuovo formato di compressione sta prendendo piede fra i musicisti della rete. Si chiama Shorten e ha il notevole vantaggio di essere un formato senza perdita di dati, ossia 'lossless'. In buona sostanza, nonostante la ridotta dimensione dei files (generalmente persino più piccoli dei corrispondenti mp3), essi non subiscono nessuna tecnica di riduzione o taglio di frequenze, mantenendo intatta la fedeltà del file originale una volta decompressi. Il software è stato originariamente scritto da Tony Robinson della SoftSound che l'ha fatto diventare uno standard soprattutto per gli scambi gratuiti di musica dal vivo di band come Phish e Grateful Dead. La sua popolarità, inoltre, è dovuta anche a siti come Etree.org e Live Music Archive che oltre a fornire elenchi di siti ftp che ospitano tracce liberamente scaricabili, offrono hosting gratuito alle band che ne vogliono sfruttare le potenzialità.