neural online


 
 
 > News archive  > Neural Magazine  > Neural Station  
 > emusic  > new media art  > hacktivism  
.emusic

12.07.04
Sitting.Breathing.No.1 for solo performer.
Mappando i movimenti del corpo in stati di meditazione, si compila un approssimato modello numerico di un complesso sistema di forze che si compongono nella simbiosi fra il controllo dei movimenti fisici e lo stato di coscienza che ne scaturisce pian piano. Questo sistema, che comprende una distribuzione inedita di energie (elettriche e termiche) e di campi d'influenza che comprendo pure l'emissione di onde cerebrali dalle frequenze diverse da quelle della veglia. Sitting.Breathing.No.1 for solo performer è una performance di Adam Overton che esegue uno 'zazen', ossia una meditazione da seduto, mentre il suo respiro e la sua attività cerebrale sono monitorati da rispettivi sensori con un pulsante che permette a Overton di segnalare quando sente di distrarsi. I suoni sono quindi feedback generati dinamicamente dai movimenti corporei che permettono di variare in perfetta sincronia flusso e tonalità. In questo modo si ha una sorta di amplificazione aurale del corpo, una sua espansione delle vibrazioni emesse, attraverso frequenze nette e crude, tanto elettriche, quanto organiche a modo loro. La stessa performance, fruibile in video, si conclude con lo sfumare del controllo meditativo, con la concentrazione che si dissipa intorno, facendo tornare il generatore di suoni alla sua meccanica e programmata monotonia di fondo.